Le opportunità previste dal decreto “rilancio” in campo fiscale

euro

Mirco Conti

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 128 del 19 maggio 2020, il decreto legge n. 34/2020, ribattezzato “Decreto Rilancio”, recante misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19. Di seguito descriviamo un quadro di sintesi delle principali misure in materia fiscale, contenute nel provvedimento che dovrebbe traghettare l’Italia fuori dal lockdown e dai suoi effetti negativi sull’economia

Continua a leggere

Il Consiglio Ue invita gli Stati membri ad aumentare le opportunità per i giovani nelle zone rurali e remote

BRUXELLES – “Aumentare le opportunità per i giovani nelle zone rurali e remote”. È il titolo delle conclusioni adottato dal Consiglio europeo, riconoscendo che la popolazione comunitaria sta invecchiando, in particolare nelle zone rurali e remote. L’urbanizzazione è identificata come uno dei principali fattori di cambiamento attuali che ha un impatto significativo su varie politiche dell’Ue.

Continua a leggere

Terremoto 2012: riaperti i termini per presentare le domande per il miglioramento sismico

sisma

Con l’ordinanza n. 4/2020 il presidente della regione Stefano Bonaccini, nella sua veste di commissario delegato alla ricostruzione, ha riaperto i termini per la presentazione delle domande di contributo al fine della realizzazione di miglioramento sismico degli edifici a destinazione produttiva, di qualsiasi tipologia costruttiva, colpiti dal sisma del maggio 2012 a partite dal 1° giugno 2020, fino ad esaurimento delle risorse, e non oltre il 31 dicembre 2020.

Continua a leggere

Basta un solo comproprietario coltivatore diretto che lo conduce perché il terreno possa essere considerato agricolo da entrambi

coltivazioni biologiche

Marco Montanari

Nei giorni scorsi il Dipartimento fiscalità locale del Ministero dell’Economia e Finanze si è espresso su una delle criticità della “nuova Imu” sollecitato da Cia Agricoltori Italiani. La problematica affrontata su quesito specifico riguarda il trattamento Imu delle aree edificabili nel caso in cui solo una parte dei comproprietari rivesta la qualifica di Cd/Iap.

Continua a leggere

Rifiuti: slitta al 30 aprile la presentazione del Mud 2020

Slitta al prossimo 30 aprile il termine di presentazione del Mud (Modello unico di dichiarazione ambientale) che deve essere presentato dai produttori iniziali di rifiuti pericolosi e da tutti i produttori iniziali di rifiuti non pericolosi con più di 10 dipendenti.

Si ricorda che la Legge 28 dicembre 2015, n. 221 prevede che le imprese agricole di cui all’articolo 2135 del codice civile, assolvono all’obbligo di presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale attraverso la compilazione e conservazione, in ordine cronologico, dei formulari di trasporto.

Nutria allo spiedo, in agrodolce, in polpette…

nutrie

Attenzione, cari lettori: il nostro titolo non è un’invenzione giornalistica. È l’indice di un ricettario che concludeva un manualetto per allevatori dal titolo: “Il Nutria, o Castorino”, del 1954. Erano gli anni nei quali in Veneto, ma non solo, fiorivano numerosi allevamenti di nutrie per soddisfare la moda, che terrà banco per una decina di anni, delle pellicce di castorino. Pellicce di serie B, rispetto a quelle più costose di visone.

Continua a leggere

Vecchi libri di scuola e semine primaverili

grillotalpa

“Febbraio. Orto. Si possono seminare tutti gli ortaggi, ad eccezione dei fagioli. Si trapiantano cavoli, cipolle e fragole. Verso la fine del mese si preparano le colture delle nuove asparagiaie. Agricoltura generale: si seminano i prati naturali. Si termina con la semina dei prati artificiali: trifoglio, lupinella, erba medica. Si erpicano i seminati di frumento, dove il terreno ha formato crosta. Si rullano invece quelli dove le piantine per opera del gelo e del disgelo si sono sollevate. Si semina pure la barbabietola da zucchero …”.

Continua a leggere

È nato prima l’uovo o la mucca?

mucca-o-uovo

Maurizio Del Vecchio

Un sondaggio sugli scolari britannici ha rivelato che troppi mancano delle conoscenze di base sull’alimentazione.
Ovviamente, la nota che segue riguarda loro ma ci sentiamo di affermare che la ricerca potrebbe essere allargata a dismisura. Leggiamo comunque ciò che scrive il portale web spagnolo “Agropopular.com

Continua a leggere

Il cappelletto “matto” nella zuppiera di Natale

Riproposta d’una piccola beffa un tempo in uso, nelle Romagne e non solo, in occasione del tradizionale pranzo di Natale. Si comincia ovviamente dai cappelletti, goduriosa pasta ripiena in brodo di cappone che, secondo lo studioso Piero Camporesi, traccia il confine alimentare tra il sud ed il nord della nostra regione: vale a dire tra la Romagna, terra di cappelletti e l’Emilia, patria indiscussa dei tortellini, anch’essi più che buoni, ci mancherebbe altro.

Continua a leggere

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat