Agrivoltaico: definite regole operative e procedure d’accesso a tariffe incentivanti oltre ai contributi in conto capitale previsti dal Pnrr

Luigi Cerone

Il Ministero dell’Ambiente e della sicurezza energetica ha approvato le Regole operative relative al decreto Agrivoltaico in vigore dal 14 febbraio. Il documento disciplina le procedure per l’accesso alle tariffe incentivanti e ai contributi in conto capitale previsti dal Pnrr .
È previsto un unico periodo di presentazione delle istanze di partecipazione, Aste e Registri, a partire dal 4 giugno 2024 alle ore 12 fino al 2 settembre 2024 alle ore 12.

L’Agrivoltaico è un sistema caratterizzato dalla produzione di energia fotovoltaica attraverso l’installazione di pannelli solari su strutture sopraelevate, che consente l’utilizzo combinato del suolo per la coltivazione e le attività zootecniche.

Il provvedimento riguarda gli impianti sopraelevanti con altezze definite e la presentazione delle domande sarà aperta dal 4 giugno al 2 settembre 2024

L’altezza minima dei moduli costituenti l’impianto rispetto al suolo deve essere determinata al fine di consentire la continuità delle attività agricole e/o zootecniche al di sotto dei moduli fotovoltaici e rispettare, in ogni caso, i valori minimi indicati di seguito:

  • 1,3 metri nel caso di svolgimento di attività zootecnica (tale valore di altezza minima è determinato per consentire il passaggio con continuità dei capi di bestiame);
  • 1,3 metri nel caso di impianti agrivoltaici che prevedono l’installazione di moduli fotovoltaici in posizione verticale fissa;
  • 2,1 metri nel caso di svolgimento di attività colturale (tale valore di altezza minima è determinato per consentire l’utilizzo di macchinari funzionali alla coltivazione);
  • 2,1 metri nel caso di svolgimento di attività mista, colturale e zootecnica, nell’ambito del medesimo sistema agrivoltaico.

La superficie minima destinata all’attività agricola deve essere pari almeno al 70% dell’appezzamento oggetto di intervento.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat