L’abbandono della pericoltura: in 10 anni persi quasi 7mila ettari in Regione

Jennifer Felloni

Erika Angelini

FERRARA – I dati elaborati dall’Istat sull’andamento delle superfici coltivate a pero in Emilia Romagna sembrano tracciare in maniera inesorabile il destino del comparto. Dal 2013 al 2022 siamo passati da circa 22mila ettari a poco più di 15mila e anche nel 2023 non si fermano gli estirpi, in particolare della varietà Abate.
Un fenomeno provocato da quello che può essere definito un mix davvero “letale”: patologie fitosanitarie e cambiamenti climatici che portano a forti cali produttivi e costi di produzione non coperti dai prezzi pagati all’origine. Una situazione che sta facendo scomparire anche la pericoltura “Made in Ferrara”, come spiega Jennifer Felloni, frutticoltrice e membro della Giunta dell’associazione.

Continua a leggere

“Le idrovore della Bonifica Centrale saranno messe a dura prova”

Botte-Bentivoglio

Luca Soliani

REGGIO EMILIA – “Sarà una lotta quotidiana contro l’insabbiamento delle pompe della Bonifica Emilia Centrale”.
La previsione è di Lorenzo Catellani, presidente Cia Reggio Emilia, per la ‘primavera-estate-inizio autunno 2023’, un’annata che si prospetta difficile, ancora più difficile rispetto al già complicato 2022, perché la siccità di quest’inverno si somma alla grave sofferenza idrica ereditata dal periodo precedente. I dati sono eloquenti nella loro drammaticità.

Continua a leggere

Cresce l’export agroalimentare modenese: +17,6%

aceto balsamico

MODENA – Gli ultimi dati Istat sul commercio estero elaborati dal Centro Studi e Statistica della Camera di Commercio di Modena mostrano un sostenuto incremento dell’export provinciale che segna livelli mai toccati fino ad ora.

Complice anche l’aumento dei prezzi verificatosi nel corso del 2022, l’export annuale risulta di 17.534 milioni di euro, valore mai raggiunto in precedenza dalla provincia.
L’incremento in valore assoluto è di 2.815 milioni di euro rispetto al 2021, mentre la crescita percentuale è del 19,1%, superiore al totale regionale (+14,6%), ma inferiore al totale nazionale (+20,0%).

Buona la performance dell’agroalimentare che registra un +17,6%.

“Con il progetto anti-brina ho protetto buona parte del frutteto”

grandine

Emer Sani

ROMAGNA – Negli ultimi anni gli operatori registrano una migliore accessibilità ai bandi pubblici a sostegno dell’imprenditoria. Bandi che danno risposta alle emergenze del momento: insetti, in particolare cimice asiatica, gelate e grandine. In questi casi gli interventi al momento più efficaci a difesa delle colture, sono le coperture a rete e i cosiddetti ventoloni.

Continua a leggere

Un manto erboso arricchito da mezzi meccanici efficenti

Mattia-Barboni

Erika Angelini

MESOLA (Fe) – In Italia sono poco più di 160 le aziende che producono manti erbosi, sempre più utilizzati per i giardini residenziali o pubblici ma anche per eventi e allestimenti. Una di queste si trova a Mesola ed è condotta da Mattia Barboni, giovane imprenditore che, proprio per svolgere al meglio questa attività del tutto particolare, ha scelto di aderire alle misure 6.1.01 “Insediamento dei giovani agricoltori” e 4.1.02 “Ammodernamento di aziende agricole dei giovani agricoltori”.

Continua a leggere

Dopo il blocco della prima domanda Enrico Alpi ‘passa’ al secondo turno

giovani e psr

Erika Angelini

CASTEL DEL RIO – Per rendere più innovativa e funzionale la sua azienda a Castel del Rio dove produce il Marrone Igp e seminativi, Enrico Alpi ha scelto di aderire ai bandi del Psr. La prima domanda di contributo risale al 2019 ma, per un cavillo, non è andata a buon fine e il finanziamento è arrivato da poco, a due anni dalla presentazione della seconda domanda.

Continua a leggere

Il ‘Pacchetto giovani’ ha conquistato Daniel Fornaciari

Daniel-Fornaciari

Luca Soliani

REGGIO EMILIA – In tasca, una laurea in economia e management internazionale che gli ha permesso di lavorare in una prestigiosa azienda del nostro territorio. In testa, il sogno di diventare un imprenditore agricolo. Un obiettivo raggiunto grazie ai fondi del ‘Pacchetto giovani’ che gli hanno permesso di comprare l’attrezzatura necessaria per lavorare il vitigno di Ancellotta e lambruschi.

È la storia di Daniel Fornaciari, 36 anni, che ritiene “fondamentali le misure economiche per aiutare i giovani, anche se forse i tempi sono un po’ lunghi”.

Continua a leggere

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat