Fare il gioco di squadra, adesso più che mai

Fini Cristiano

Cristiano Fini, presidente Cia Agricoltori Italiani Emilia Romagna

L’emergenza Coronavirus sta avendo, purtroppo, dei risvolti drammatici. Il nostro pensiero, innanzitutto, deve andare alle migliaia di persone decedute nel nostro Paese, e a tutti i pazienti ricoverati in terapia intensiva negli ospedali emiliano romagnoli. Speriamo che l’incubo Covid-19 finisca quanto prima e che tutte le persone contagiate possano guarire e tornare al più presto alla loro vita quotidiana: queste sono, senza ombra di dubbio, le priorità per Cia Agricoltori Italiani, perché di fronte a questa immane tragedia la priorità per un’importante organizzazione come la nostra deve essere la vita umana.

Continua a leggere

Canapa: tanti esercizi dialettici e scarsi successi per i produttori

Claudio Ferri

Claudio Ferri, direttore Agrimpresa

Struzzi, cincillà, nutrie, piante micorrizzate, lombrichi: investimenti fatti da imprenditori pionieri che non sempre hanno garantito successo e reddito. L’allevamento della nutria è caso più eclatante: quello che doveva rappresentare un animale da reddito, una valida alternativa a ben più blasonate specie allevate per la pelliccia, in pochi anni ha colonizzato la pianura padana destabilizzando il territorio, con le conseguenze ben note.

Continua a leggere

Uno scudo a protezione dell’agricoltura

Fini Cristiano

Cristiano Fini, presidente Cia – Agricoltori Italiani Emilia Romagna

La nostra preoccupazione sull’anno appena terminato non si focalizza tanto sull’annata appena conclusa, seppur terribile per il settore agricolo, quanto più su ciò che sta avanzando nel mondo, in Europa e in Italia. Mi riferisco a quella rete protettiva che ha sempre tutelato il settore primario, il settore economico più importante in quanto produce cibo per sfamare i cittadini e contribuisce notevolmente alla valorizzazione e tutela dell’ambiente.

Continua a leggere

Ricerca e innovazione ci salveranno?

Fini Cristiano

Cristiano Fini, presidente Cia – Agricoltori Italiani Emilia Romagna

Lasciamo alle spalle un 2019 ricco di imprevisti e disagi, al contempo stiamo per affrontare numerose sfide fondamentali per la sopravvivenza del settore agricolo. Il contesto geopolitico ed economico mondiale (brexit in testa), i mutamenti climatici e la fragilità delle campagne sono fattori che vanno governati per garantire la sostenibilità economica delle imprese.

Continua a leggere

Impronta polacca sull’agricoltura europea

Claudio Ferri

Claudio Ferri, direttore Agrimpresa

Dodici donne alla Commissione Ue, tante sono quelle indicate da Ursula von der Leyen, prima donna presidente dell’organo esecutivo europeo, che porta a 13, lei compresa, la componente rosa a rappresentare il ‘governo’ delle istituzioni comunitarie. Una parità di genere (i membri sono 27) che fa balzare da un terzo a quasi la metà la rappresentanza femminile rispetto alla Commissione uscente di Juncker

Continua a leggere

Sorgo, cartina tornasole del cambiamento climatico

Claudio Ferri

Claudio Ferri, direttore Agrimpresa

Mai come quest’anno il sorgo si è adattato al clima padano: gli esperti sostengono che sia una specie capace di adeguarsi a condizioni ambientali ostili ed abbia una grande resistenza alla siccità, tant’è che trova la temperatura più adatta al suo sviluppo intorno ai 30-35 gradi.

Continua a leggere

Ritorno ai voucher per garantire flessibilità alle imprese

Fini Cristiano

Cristiano Fini, presidente Cia Emilia Romagna

Il ricorso alla mano d’opera per la raccolta della frutta, e comunque per i lavori agricoli in generale, è sempre più problematica e non riguarda solo il personale di nazionalità italiana, ma è altrettanto difficile reperire operai agricoli stranieri

Le aziende emiliano romagnole nella voce ‘costo del lavoro’ non possono competere con nazioni europee, come ad esempio la Spagna, che ha oneri sui dipendenti che incidono dell’11% contro il 23 di quelli italiani.

Continua a leggere

Il seme dà certezze

Claudio Ferri direttore Agrimpresa

Claudio Ferri, direttore Agrimpresa

Un settore che dà certezze, anche economiche, va seguito con interesse. È il caso di quello sementiero, una filiera che impegna migliaia di produttori in tutta la Penisola, circa 15mila per le specie agrarie e 4mila impegnati in quelle ortive, con circa 200 aziende di settore coinvolte.Le superfici moltiplicate con le varietà agrarie sono soprattutto in Emilia Romagna (22%), come peraltro le orticole, coltivate per il 40% in questa regione, con una forte concentrazione da Bologna verso l’Adriatico.

Continua a leggere

Riformare la legge sulla caccia

Claudio Ferri direttore Agrimpresa

Claudio Ferri, direttore Agrimpresa

Se in auto un fagiano ti attraversa la strada non ti preoccupi. Una lepre rischia di farti sbandare, ma caprioli e cinghiali potrebbero danneggiarti seriamente il veicolo e portarti fuori strada con conseguenze spiacevoli. Non è terrorismo mediatico, ma si tratta di episodi ormai all’ordine del giorno, spesso non riportati dalle cronache se non quando ci scappa il morto.

Continua a leggere

  • 1
  • 2
  • 9

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat