Editoriale 2019 Archivi - Agrimpresaonline Webzine

Green deal, una sfida da vincere

Cristiano Fini, presidente Cia Emilia Romagna

Sarà fondamentale il contributo che il sistema agroalimentare emiliano romagnolo saprà dare alla discussione nazionale ed europea per l’impiego delle prime risorse europee del Next Generation Eu.

Lo strumento che entrerà in vigore dal 2023 è stato approvato durante il primo anno di transizione verso la nuova Politica agricola, assieme al bilancio a lungo termine dell’Unione europea, per avviare la ripresa economica. Per essere più forti e coesi sui tavoli nazionali su questo capitolo così importante per l’agricoltura, è necessario proseguire il percorso unitario tra Regione e rappresentanze di settore.

Continua a leggere

Pensiamo positivo

Claudio Ferri, direttore Agrimpresa

Le piogge torrenziali dei primi di dicembre hanno ancora una volta messo in luce la fragilità di molte aree dell’Emilia Romagna, a partire dalla esondazione del fiume Panaro all’alba del 6 dicembre scorso.

Continua a leggere

Il ruolo centrale dell’Emilia Romagna nel ‘primario’

Fini Cristiano

Cristiano Fini, presidente Cia Emilia Romagna

Distorsioni di mercato più o meno acutizzate dal Covid, patologie invasive che rendono sempre più difficile la coltivazione di ortofrutta, condizioni climatiche che impongono il cambio di ‘abitudini’ colturali. Oltre alla crisi economica generata dalla pandemia – che non ha risparmiato il settore agroalimentare in questo 2020 che sta per volgere a termine – le imprese agricole si stanno preparando per la seconda ondata del coronavirus nella consapevolezza che dovranno di nuovo stringere i denti.

Continua a leggere

Bonifiche al voto, l’importanza della partecipazione

Fini Cristiano

Cristiano Fini, presidente Cia Emilia Romagna

Nel mese di dicembre, su buona parte della Regione Emilia Romagna, si terranno le elezioni per il rinnovo degli organi amministrativi dei Consorzi di Bonifica. È un appuntamento al quale agricoltori, cittadini e contribuenti di questi enti chiamati alle urne non devono mancare, considerata l’importanza che rivestono nella gestione del territorio, a partire dalla difesa del suolo nella nostra collina e montagna, sempre più esposta all’erosione aggravata dal perdurare di un lento e progressivo abbandono dell’uomo.

Continua a leggere

Corsi e ricorsi storici

Claudio Ferri, direttore Agrimpresa

Jimmy Carter, presidente degli Stati Uniti dal 1977 al 1981, tornò a coltivare arachidi dopo il fallito blitz che doveva liberare i 58 ostaggi nell’ambasciata Usa a Teheran. E che gli costò la rielezione alla Casa Bianca. Un ritorno alla campagna, anzi alla coltivazione delle ‘noccioline americane’ (come spesso vengono chiamate) che evidentemente assicuravano un buon introito all’ex presidente.

Continua a leggere

La terra dei polli

Claudio Ferri, direttore Agrimpresa

Chiedete alla proverbiale ‘signora Maria’ quali sono i polli allevati a terra: vi risponderà, senza ombra di dubbio, che sono quelli che ‘razzolano’ in campagna, liberi e felici. La pensa allo stesso modo la maggioranza dei consumatori, d’altra parte la definizione, apparentemente, è descrittiva. Molti non sanno, però, che questa è una terminologia tecnica – commerciale e che non corrisponde esattamente a ciò che immaginano.

Continua a leggere

Consumiamo troppa terra

Claudio Ferri, direttore Agrimpresa

Da un lato la corsa all’accaparramento delle terre nei Paesi in via di sviluppo, dall’altro il consumo smisurato di suolo agricolo in Europa, dove l’Italia si distingue per la cementificazione. Due dinamiche con un denominatore comune, ovvero lo sfruttamento di una risorsa sempre più preziosa che si fa fatica a governare.

Continua a leggere

Cosa c’è dietro il ‘green deal’?

Cristiano Fini, presidente Cia Emilia Romagna

Da tanto, troppo tempo, si parla di sostenibilità dell’agricoltura senza affrontare l’argomento con la dovuta concretezza. Ebbene, la Commissione Europea ha accelerato la discussione ponendo al centro delle future politiche comunitarie il green deal, vero e proprio caposaldo delle future politiche ambientali europee. All’interno di esso, la strategia “dal produttore al consumatore” (farm to fork) e la “strategia per la biodiversità” sono strettamente collegate alle dinamiche agricole, ponendo una serie di obiettivi ambiziosi, più o meno condivisibili, e soprattutto colmi di incognite.

Continua a leggere

I giovani si reinventano

Claudio Ferri, direttore Agrimpresa

Quante volte abbiamo usato l’espressione ’largo ai giovani’, un modo di dire un po’ démodé, ma che ben descrive il concetto secondo cui, in giovane età, si affrontano le situazioni complesse con maggior piglio e determinazione. Vi invito alla lettura delle pagine del giornale, che ospitano esperienze e situazioni di alcune imprese condotte da giovani imprenditori, perché tra le righe prevale l’ottimismo piuttosto che lo sconforto causato dalla chiusura anti pandemia.

Continua a leggere

Un sindacato coeso e rafforzato

Claudio Ferri, direttore Agrimpresa

Frasi fatte ripetute più volte, hashtag che si sprecano, canti, balli e improvvisazioni estemporanee, ‘facebookcommentatori’ improvvisati, luoghi comuni reiterati a mitraglia (il più diffuso “…siamo tutti sulla stessa barca…”), sberleffi e battute a go go che affollano tutti i canali mediatici. Mi è più consona, in tempi di pandemia, la sobrietà di immagini e storie di chi quotidianamente rende un servizio esemplare alla collettività.

Continua a leggere

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat