I cerealicoltori non festeggiano: rese basse e mercati incerti

cereali

Claudio Ferri

C’è un fattore climatico che si riverbera su quello geografico: le rese del frumento in Emilia Romagna tendono ad abbassarsi da Est ad Ovest. Epoca di semina e meteo hanno fatto il resto: chi ha seminato prima delle piogge ne ha beneficiato maggiormente rispetto a chi è andato in campo con terreni aridi. L’annata dei cereali a paglia non era iniziata bene e si temeva il peggio, ma a trebbiatura conclusa, nonostante una flessione produttiva non generalizzata, il risultato sembra essere andato oltre le aspettative.

Continua a leggere

Dal produttore al consumatore (farm to fork): la strategia della Commissione Ue

rotoballe
Il ‘patto verde’ (green deal) è un ambizioso progetto per concretizzare la trasformazione sostenibile degli Stati membri: una sintesi della proposta Von Der Leyen

BOLOGNA – La strategia “dal produttore al consumatore”, o ‘farm to fork’, è al centro del green deal europeo (letteralmente ‘nuovo patto verde’) che descrive le modalità per rendere l’Europa il primo continente a impatto climatico zero entro il 2050. Questo modello indica un nuovo progetto per la crescita sostenibile e inclusiva per stimolare l’economia, migliorare la salute e la qualità della vita delle persone nonché una maggior attenzione all’ambiente.

Continua a leggere

“Piano invasi, siamo pronti per dare inizio ai lavori”

diga

Intervista a Francesco Vincenzi, presidente Anbi

Claudio Ferri

È lo sviluppo dell’agricoltura irrigua una risposta concreta alla difficile congiuntura dell’economia del Paese. Ad affermarlo è Francesco Vincenzi, presidente dell’Anbi, analizzando i dati sugli investimenti in infrastrutture irrigue, previsti dal Piano di sviluppo rurale nazionale. Si tratta di 35 progetti, che prevedono interventi sulla rete esistente per 47.000 chilometri e nuove realizzazioni per 70 chilometri, a servizio di una superficie di 395.000 ettari, corrispondente al 13% della superficie attrezzata per l’irrigazione nel nostro Paese.

Continua a leggere

Struzzi, buoni affari solo per pochi

struzzi

Navigando in rete si trovano informazioni di questo tipo: “…aprire un allevamento di struzzi rappresenta un’attività relativamente semplice da gestire, ma molto redditizia. In tempi di crisi rappresenta una buona fonte di profitti ed è considerato un settore in espansione. L’investimento iniziale non è particolarmente elevato e il rientro dei guadagni piuttosto rapido, potendo contare su introiti provenienti dalla vendita delle carni, delle uova, dei pellami per accessori e delle piume a scopo ornamentale….”.

Continua a leggere

Fini, bene i contratti di filiera ma gravi ritardi nei pagamenti

pasta di grano duro

Cristiano Fini, presidente Cia Emilia Romagna

In pochi anni, l’Emilia Romagna è diventata un’importante Regione per la produzione di grano duro di qualità per la pastificazione. Con più di 4 milioni di quintali prodotti la Regione rappresenta ormai più del 10% della produzione nazionale contendendo alle Marche il podio tra le regioni più produttive dietro Puglia e Sicilia e superando oramai stabilmente Toscana, Basilicata e Molise.

Continua a leggere

“Il biologico è una realtà consolidata, non una moda”

verdure biologiche

Alessandra Giovannini

Secondo l’indagine dedicata agli italiani, al cibo e all’ambiente condotta dall’istituto Swg, il 52% delle persone comprerebbe solo cibo biologico per favorire un’agricoltura sempre più sostenibile e rispettosa dell’ambiente. Un comportamento in crescita e a confermarlo sono i dati presentati dai produttori di biologico.

Continua a leggere

La nuova Pac per gli agricoltori italiani tra opportunità e incognite

Claudio Ferri

Una Pac che potrebbe offrire buone opportunità per l’agricoltura ma che riserva ancora molte incognite, a partire da una imminente uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea sino alla designazione del nuovo Commissario che prenderà il testimone da Phil Hogan. Sarà il nuovo Parlamento Ue a portare avanti le proposte emendate oppure riavviare la discussione su nuovi dossier. Un capitolo ancora aperto, quindi, che potrebbe riservare sorprese.
In questo numero di Agrimpresa ospitiamo un intervento degli europarlamentari Paolo de Castro, aderente alla S&D (Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici), e Herbert Dorfmann del Ppe (Partito Popolare Europeo), scelti a ricoprire il ruolo di capogruppo alla Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo. La presenza attiva di due rappresentanti italiani consentirà all’Italia di svolgere un ruolo determinante nei lavori della Comagri che opererà sulla riforma della Politica agricola comunitaria 2020-2027.

leggi gli interventi cliccando sulla foto

Dorfmann  De Castro

Scacco matto del maltempo all’agricoltura emiliano romagnola

girasoli allettati

Claudio Ferri

BOLOGNA – “Fatta eccezione per il Parmigiano Reggiano, che fortunatamente mantiene quotazioni di prezzo soddisfacenti, tutti i comparti agricoli segnano il passo. Alla prima metà di giugno possiamo già stimare con certezza l’ennesima annata particolarmente difficile per il settore primario dove, in primis, l’ortofrutta deve fare i conti con i danni da maltempo dove le produzioni sono state decimate, in particolare pere e ciliegie”.

Continua a leggere

  • 1
  • 2

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat