Semine: regole Pac e cali produttivi ritardano le decisioni delle imprese

semine primaverili

Erika Angelini

È un anno particolarmente difficile per la cerealicoltura emiliano-romagnola a causa delle regole imposte dalla nuova Pac, delle incertezze climatiche e di un mercato che, dopo un anno e mezzo di quotazioni sicuramente straordinarie, è tornato a livelli di “normalità”, con i prezzi che si avvicinano a quelli precedenti il conflitto russo-ucraino. Una situazione particolare, che sta portando le aziende agricole a ritardare la decisione sul tipo di prodotto che meglio potrebbe adattarsi alla situazione climatica ed economica, come spiega Marco Sacchi, responsabile conferimenti di Progeo Scarl.

Continua a leggere

Rallentano gli scambi internazionali del vino, la domanda nazionale ed estera segna il passo ed i listini flettono

vendemmia

Alessandra Giovannini

Il 2023 del vino, secondo i rilevamenti Ismea, si è contraddistinto per una forte contrazione della produzione mondiale e un rallentamento degli scambi internazionali. In Italia con 39 milioni di ettolitri di vino stimati a fine anno, l’ultima vendemmia si posiziona tra le più scarse degli ultimi decenni. L’esito produttivo è tuttavia controbilanciato dall’incremento delle giacenze, mai così elevate da inizio millennio, con 51 milioni di ettolitri censiti al 31 luglio 2023.

Continua a leggere

Manifesto per elezioni europee 2024. Sintesi dei principali punti

manifesto cia
  • Catena del valore e commercio – Per quanto concerne la catena del valore, a ogni prodotto agricolo deve essere riconosciuto il giusto prezzo. Occorre, dunque, revisionare la Direttiva sulle pratiche sleali e istituire un Osservatorio Ue su costi, prezzi e marginalità. È urgente anche un intervento che incentivi l’aggregazione e le relazioni di filiera. +Se l’Ue continua a definire standard sempre più stringenti per valorizzare la produzione agroalimentare, per Cia è necessario adottare il medesimo approccio anche a livello extra-europeo.
    Servono, perciò, accordi bilaterali che tengano in considerazione il settore agricolo, con l’obiettivo di proteggere la produzione interna dalla concorrenza sleale dell’import.

Continua a leggere

Bietolone da seme, 2024 annata da record con oltre 7.000 ettari

colture da seme

Emer Sani

Confermano il trend in espansione le colture da seme. In regione il bietolone da seme, secondo i dati dei trapianti, nel 2024 raggiungerà il massimo storico superando i 7.000 ettari, 1.000 in più della scorsa campagna, distribuiti in particolare tra Ravenna, Ferrara e Bologna. In Romagna in particolare si prevede una crescita delle colture da seme (girasole, barbabietola, radicchio) e delle orticole come cipolle e patate.

Continua a leggere

Birra artigianale: in crescita le aziende produttrici e i consumi

birra artigianale

Alessandra Giovannini

In Italia, il settore della birra artigianale sta crescendo costantemente sia in termini di numero di birrifici sia di consumi, senza interruzioni neanche durante il periodo pandemico. Secondo il Registro delle imprese Cciaa, nel 2022 il numero di birrifici in Italia ha raggiunto le 1.326 unità, con un totale di 9.612 addetti diretti. Questo rappresenta una crescita del 104% rispetto al 2015 in termini di birrifici e del 22% in termini di addetti.

Continua a leggere

Il Giappone riapre le frontiere alle carni suine trattate termicamente

carni suine

BOLOGNA – Via libera all’export in Giappone di carni suine e salumi sottoposti a trattamento termico per i primi due stabilimenti italiani. In Emilia Romagna si parte con il prosciutto cotto dell’azienda Parmacotto. La riapertura delle frontiere segue l’accordo di maggio 2023 tra i servizi veterinari del Ministero della Salute italiano e quelli del Ministry of Agriculture, Forestry and Fisheries giapponese sui requisiti sanitari necessari per la rimozione del bando dovuto alla Peste suina africana.

Continua a leggere

Flavescenza dorata: un sistema aereo all’avanguardia per limitare la diffusione

flavescenzadoratadettaglio

Erika Angelini

FERRARA – La nemica numero uno della vite è certamente la Flavescenza dorata, una malattia epidemica a rapida diffusione, causata da un microrganismo parassita (fitoplasma) che vive all’interno della vite, trasmesso dal suo insetto vettore, l’ormai nota cicalina Scaphoideus titanus. Si tratta di una patologia al momento non curabile e difficile da debellare, che porta prima alla perdita di produttività del vigneto e poi alla morte della pianta, con gravi danni per le aziende vitivinicole e l’intera filiera di produzione del vino.

Continua a leggere

Nel commercio globale i piccoli frutti superano le banane

piccolifrutti

Alessandra Giovannini

DALLA REDAZIONE – Nel 2022 il commercio globale di piccoli frutti ha superato quello delle banane. A dirlo, l’economista della Fao, Andriy Yarmak che ha presentato una valutazione su stato, tendenze e prospettive di sviluppo del mercato globale dei piccoli frutti durante l’evento finale del 2023, organizzato dall’associazione dei coltivatori di piccoli frutti della Moldavia “Pomuşoarele Moldovei” e denominato “Berry Market 2023”. 

Continua a leggere

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat