Elicicoltura? Il segreto è proporre il prodotto finito

elicicoltura

Claudio Ferri

Allevare lumache a scopo alimentare è una attività vista da molti aspiranti imprenditori come uno dei possibili settori produttivi da esplorare. L’elicicoltura ha preso piede in Italia all’inizio degli anni Settanta. Per molti si è connotata come una attività marginale, per pochi una vera e propria attività agricola. Il giro d’affari che producono le chiocciole, allevate in 870 aziende italiane, è di 290 milioni di euro.

Continua a leggere

Lombrico rosso californiano, un buon produttore di humus

lombrico rosso

Claudio Ferri

Nei primi anni Ottanta gli agricoltori iniziarono a conoscere il verme rosso californiano (red worm).

A quei tempi se ne ipotizzava un impiego in cucina ma soprattutto per la produzione di humus, essendo questo lombrico un capace trasformatore di elementi organici di scarto in sostanza preziosa per la terra. Anche in questo caso non ebbe un grande successo poi, come sempre, chi ha saputo investire con un piano industriale efficace ha dato vita ad una attività articolata, che va dalla vendita dei lombrichi per il compostaggio domestico o professionale o l’humus pronto per l’uso.

Continua a leggere

L’enoturismo emiliano romagnolo ora ha il quadro normativo

enoturismo
Possono esercitare l’attività le aziende che coltivano vite, commercializzano e producono vino

Enoturismo: è stato definito il quadro normativo per gli operatori, un’attività che per molte aziende vitivinicole può rivelarsi un’interessante opportunità di integrazione del reddito e che ora la Regione Emilia Romagna, nella scia di un decreto ministeriale del 2019 che per la prima volta ha varato linee guida e indirizzi per regolamentare l’accoglienza in cantina, intende promuovere. In tal senso, ha emanato un provvedimento che detta requisiti e standard minimi da rispettare per chi intende iniziare l’attività.

Continua a leggere

Regione, Cia: “Auspichiamo dialogo stretto con il titolare dell’Agricoltura”

Alessio Mammi

BOLOGNA – “Auguriamo buon lavoro alla nuova Giunta regionale ed esprimiamo apprezzamento per l’attività svolta dal presidente Stefano Bonaccini”. Il presidente di Cia – agricoltori Italiani dell’Emilia Romagna, Fini, si congratula con i neo eletti e, riguardo alla nomina ad assessore all’Agricoltura di Alessio Mammi, confida in un rapporto di collaborazione proficuo che valorizzi il ruolo fondamentale che svolge l’organizzazione agricola nel rappresentare i bisogni e gli interessi degli imprenditori.

Continua a leggere

L’agroalimentare a marchio bio corre veloce

Silvia Zucconi, responsabile market intelligence di Nomisma Spa

Nel 2018 la superficie coltivata in Italia ad agricoltura biologica e di quasi 2 milioni di ettari (+2,6% sull’anno precedente), con un numero di operatori che arriva ad oltre 79mila unità. L’incidenza dell’agricoltura biologica indica che, sul totale della superficie coltivata in Italia, il biologico arriva ad interessare il 15,5% della Sau.

Continua a leggere

Una mano agli agricoltori colpiti dalla cimice asiatica

cimice asiatica
Venti milioni di euro di finanziamenti agevolati per le aziende della Regione associate a Cia e Confagricoltura

BOLOGNA – Credito in tempi rapidi e a basso costo per permettere alle aziende agricole di risollevarsi dopo un’annata rovinata dalla cimice asiatica. Grazie all’impegno del credito cooperativo e delle associazioni di categoria, le aziende agricole della regione avranno cinque anni di tempo per recuperare i maggiori costi sostenuti o il mancato guadagno maturato la scorsa estate.

Continua a leggere

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat