Dalle province Archivi - Pagina 2 di 70 - Agrimpresaonline Webzine

La Regione si attiva per tutelare l’aceto balsamico tradizionale

aceto balsamico

Dopo il tentativo della Slovenia di strappare alla Ue un ok alla vendita di un prodotto similare

BOLOGNA – La posizione dello Stato sloveno crea un precedente pericoloso per i prodotti emiliano romagnoli a denominazione d’origine e, su questo spigoloso argomento, è stata presa una ferma posizione dagli assessori regionali a tutela delle Dop e Igp italiane.

Continua a leggere

Per fare impresa in montagna servono investimenti graduali

Maluccelli-azienda

Cristian Calestani

TERENZO (Parma) – Dalla stalla del nonno Pietro Magri, una quindicina di vacche di fianco a casa per il sostentamento per lo più familiare, ad una realtà ben più strutturata come quella di oggi, portata avanti dai nipoti Ivan (38 anni, in foto con la figlia Giulia) e Thomas (31) che gestiscono 230 capi in totale, di cui 96 in mungitura, tra le colline e i monti in località La Selva a Terenzo, sull’Appennino parmense.

Continua a leggere

L’azienda agricola Sala è un esempio virtuoso di multifunzionalità

AziendaAgricolaSala

Giuseppe Romagnoli

Prato Barbieri di Bettola (Piacenza) – Un mulino che macina farina biologica dai cereali delle montagne limitrofe, un agriturismo dove si propongono solo prodotti dell’azienda agricola ed un allevamento di vacche da carne che vivono gran parte della stagione all’aperto: tutto questo è l’azienda agricola di Angelo Sala e della moglie Savina Maggi ubicata a Prato Barbieri di Bettola, piccolo borgo che, dall’alto dei suoi 900 metri di quota, funge da cerniera tra il comune di Bettola (PC), a cui appartiene, e le appendici territoriali dei comuni di Gropparello e Morfasso sull’Appennino piacentino.

Continua a leggere

L’anno più nero della frutticoltura

Ferrara – Per capire quanto è grave la crisi della frutticoltura, basta leggere le percentuali che segnano, in maniera negativa, le perdite produttive sul 2020 a causa delle gelate tardive di primavera: albicocche -51%, pesche fino a -60%, susine: -70%, ciliegie -13%, mele stimate da -15 a -35%. 

Continua a leggere

Tra le api con il ronzio dello smartphone

dossier anp
DALLO “SPECIALE PENSIONATI ANP-CIA”

CASSANA (FE) – Valter Romanini, classe ’46, non è, per ovvie ragioni anagrafiche, un nativo digitale ma un “nativo informatico” sicuramente sì. Prima che la sua passione per l’apicoltura lo portasse sulle colline a produrre un ottimo miele biologico, infatti, programmava quei calcolatori con le schede perforate che adesso sembrano preistoria. Ma la sua storia, invece, è tutta lì, in quell’equilibrio meraviglioso tra la cura e l’amore per le api e il bisogno di imparare a comunicare con i nuovi strumenti digitali. 

“Metto le mani avanti prima di raccontare la mia nuova avventura smart: nessuna app o pc o post sui social potrà mai, e poi mai, sostituire la bellezza di stare in mezzo alla natura, lavorare il miele e incontrare le persone. Ma se, soprattutto da quando è venuta a mancare mia moglie e poi con il lockdown,  non avessi avuto la possibilità di continuare a comunicare e a raccontare la mia passione per le api, la vita sarebbe stata molto più difficile. 

A volte ho utilizzato un messaggio digitale o condiviso un pensiero su Facebook per sfuggire alla solitudine, come credo abbiano fatto in tanti durante la pandemia, con le relazioni di persona ridotte al minimo. Ma occorre anche avere la consapevolezza che lo strumento digitale ti può alleggerire il “peso” in maniera momentanea, forse anche illusoria, e che è necessario un equilibrio tra modalità di comunicazione. 

Ho imparato ad usare gli strumenti sostanzialmente da autodidatta, anche se qualche amico più esperto mi ha dato una mano per le cose più complesse come i social media. Mi piace raccontare me stesso e anche il percorso di vita con mia moglie e il nostro impegno di apicoltori, un modo ulteriore per ricordarla anche attraverso la condivisione con gli amici virtuali. 

Valter Romanini tra chat e social continua produrre il suo miele biologico

Anche a livello professionale credo sia ormai essenziale usare il web come vetrina. Io non faccio una vera pubblicità ai miei prodotti, ma parlo delle diverse fasi della produzione, dei luoghi dove dimorano le api, dell’impegno per produrre un miele che ormai è soprattutto una passione. 

Grazie ai social rimango in contatto con chi già conosce il mio modo di essere apicoltore ma ho acquisito anche nuovi clienti che mi hanno contattato o sono venuti ai mercati a Ferrara a trovarmi. E ritorniamo al punto di partenza – conclude Valter Romanini –, perché non c’è nulla di più bello di un cliente che diventa un “amico” e viene nel mio laboratorio sì, per comprare il miele, ma anche per sedersi a prendere un caffè. Incontrarsi e condividere rimane la cosa più smart che una persona possa scegliere di fare”.

leggi tutto lo speciale

Cia Romagna alla festa Artusiana di Forlimpopoli: un successo

Artusiana

Forlimpopoli (Forlì-Cesena) – Cia Romagna ha partecipato alla XXV edizione della Festa Artusiana nel progetto comune realizzato con altre organizzazioni professionali e cooperative del territorio “Assieme con Gusto”, spazio enogastronomico allestito nella centralissima piazza Antonio Fratti di Forlimpopoli.

Continua a leggere

Aziende agricole senza marginalità

Giordano Zambrini

IMOLA – Nelle filiere il valore non viene trasferito alla produzione e, dunque, manca la marginalità. Cia – Agricoltori Italiani Imola ha analizzato i dati emersi negli ultimi mesi e, come spiega il presidente Giordano Zambrini.

Continua a leggere

Aperitivi e cene, sempre più reggiani conquistati dalla campagna

REGGIO EMILIA – Tra i filari di vigna, nei campi di lavanda, circondati da rotoballe di fieno, sulle aie con la dolce luce delle luminarie. Sempre più reggiani scelgono di allontanarsi dal cemento della città e dagli assembramenti delle piazze per un aperitivo o una cena immersi nella natura delle aziende agricole.

Continua a leggere

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat