Lotta biologica con bisce e ramarri, poco tempo fa in Emilia

ramarro

Forse non tutti sanno che, ancora qualche decennio fa, bisce e ramarri erano catturati: ma non uccisi, anzi destinati alla lotta biologica nelle risaie contro topi e altri animaletti golosi delle nascenti piantine di riso. La cattura, soprattutto delle bisce d’acqua, ma anche dei ramarri, avveniva nei maceri che costellavano la bassa emiliana, in particolare nel ravennate e nel ferrarese (i maceri servivano per la macerazione della canapa).

Continua a leggere

Basse emissioni di ammoniaca negli allevamenti delle galline ovaiole in sistemi alternativi alle gabbie: le studia il progetto Gasfreehens

Voliera per ovaiole

Laura Valli, Giuseppe Moscatelli, CRPA

La direttiva europea sul benessere delle galline ovaiole ha indotto molti allevatori avicoli ad adottare sistemi alternativi alle gabbie, nei quali le galline sono libere di muoversi, di deporre le uova nel nido e di estrinsecare i comportamenti tipici della specie, quali lo stare appollaiate e il razzolare. Questi sistemi comportano un migliore livello di benessere per gli animali, ma hanno la contropartita, in generale, di causare maggiori emissioni di ammoniaca e altri gas rispetto ai sistemi in gabbia.

Continua a leggere

Elogio della terza età (e anche della quarta)

anziano su trattore

Il tempo ha il passo felpato del gatto, passa che uno non se ne accorge. La giovinezza, che torna spesso a prenderci per mano, sembra ieri ma intanto crescono non solo i nipotini ma anche gli acciacchi, “boia di qua, boia di là”, litania di Tugnazz. Ma non c’è da intristirsi. Lo sa, meglio di altri, chi ha lavorato i campi e ha nel sangue il ritmo delle stagioni, nelle quali ogni cosa e ogni creatura hanno il loro tempo.

Continua a leggere

Ortofrutta: “A fulgore e tempestate libera nos Domine”

maltempo

2000 anni fa, l’agronomo Lucio Giunio Columella nel suo bel trattato tecnico sull’agricoltura “De Re Rustica” sosteneva che l’agricoltore che si accinge ad una coltura è come il giocatore di dadi: “tessera ludere”, in latino, il gioco d’azzardo più antico dell’umanità. Nel senso che affronta un rischio: e se la tempesta poi gli rovina tutto? A quel tempo mica c’erano assicurazioni, o indennizzi per stato di calamità.

Continua a leggere

La disoccupazione può essere corrisposta anche agli operai agricoli a tempo indeterminato

lavoratori agricoli

Corrado Fusai

La norma riguarda i lavoratori anche se licenziati a fine anno con più di 270 giornate

Con una importante sentenza del 28 febbraio di quest’anno, che ci aspettiamo l’Inps recepisca al più presto, la Corte Costituzionale ha interpretato la normativa vigente nel senso che la disoccupazione agricola deve essere erogata anche ai lavoratori agricoli, assunti a tempo indeterminato e poi licenziati alla fine dell’anno con oltre 270 giornate lavorate, a condizione che nell’anno successivo al licenziamento siano stati anche solo in parte disoccupati.

Continua a leggere

Il ruolo centrale dell’agricoltura per preservare l’ambiente e il clima

allevamento bovine e gas serra

Maria Teresa Pacchioli, CRPA spa – Reggio Emilia

Al fine di definire pratiche agricole e di allevamento virtuose per l’ambiente, che contribuiscano alla mitigazione dell’emissione di gas serra, il progetto LIFE+ Forage4Climate sta valutando a partire dal 2016 sei sistemi foraggeri per il latte vaccino caratteristici della pianura padana.

La produzione di foraggio destinato alle vacche da latte del Parmigiano Reggiano notoriamente si differenzia da molte altre per il divieto di uso di alimenti fermentati.

Continua a leggere

Il vino è la “tetta” dei vecchi: antico detto romagnolo…

vino rosa

Chiediamo innanzitutto perdono alle lettrici (anche a nome di Tugnazz) per questo titolo felliniano: tornare a dire che “e vèn l’è la tèta di vècc” (il vino è il latte dei vecchi) non è per niente insano, ribadisce anzi un antico buon senso comune (da non confondersi con il luogo comune, spesso stupido).

Continua a leggere

Semplificazione burocratica: i Centri di assistenza agricola (Caa) potranno presentare la richiesta di abilitazione all’esercizio dell’attività agrituristica

agriturismo Farneto
Da oggi i centri di assistenza agricola (Caa) potranno presentare la richiesta di abilitazione all’esercizio dell’attività agrituristica in modalità semplificata, in attuazione di una Delibera della Regione Emilia Romagna che definisce di dare attuazione alla disciplina in materia di semplificazione degli adempimenti amministrativi in agricoltura

Lo comunica Cia – agricoltori Italiani dell’Emilia Romagna precisando che, di fatto, il provvedimento individua i procedimenti per i quali consentire la presentazione delle istanze tramite i Centri di assistenza, in applicazione ‘dell’istituto del silenzio assenso’.

Continua a leggere

Le pensioni dopo il ‘Decretone’

contadino anziano pensioni

Corrado Fusai

Da “Quota 100” a “Opzione Donna”, per l’Anticipata sono 4 le possibilità

Nessuna novità per le pensioni di vecchiaia

Scriviamo quando il cosiddetto “decretone” è ancora in discussione in Parlamento per la conversione in legge. Qualche modifica finale potrebbe quindi esserci. Vediamo ad oggi quali sono le uscite pensionistiche per il 2019 e anni successivi, limitatamente a chi aveva versato anche 1 solo contributo alla data del 31/12/1995.

Continua a leggere

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat