Cos’è e cosa fa il Comitato per la promozione delle imprese ‘in rosa’

Luglio 2014

MODENA – Nato nel 2000, il Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile di Modena, è stato costituito dal protocollo di intesa tra Ministero per lo Sviluppo economico, Unione italiana delle Camere di commercio e dipartimento Pari opportunità.

È composto da rappresentanti del Consiglio camerale, delle associazioni imprenditoriali modenesi, e organizzazioni sindacali (tra cui la Cia), opera sul territorio provinciale ed è diventato un punto di riferimento e confronto per le donne che si accingono a realizzare nuove attività imprenditoriali o a rafforzare quelle esistenti.

I Comitati hanno il compito di operare, nell’ambito della programmazione delle attività camerali e d’intesa con le Camere, per lo sviluppo e la qualificazione della presenza delle donne nel mondo dell’imprenditoria secondo i principi del mainstreaming e dell’empowerment; partecipare alle attività delle Camere coniugando lo sviluppo dell’imprenditoria locale in un’ottica di genere; promuovere indagini conoscitive sulla realtà imprenditoriale locale, per individuare opportunità di accesso e di promozione delle donne nel mondo del lavoro e dell’imprenditoria in particolare, promuovere iniziative per lo sviluppo dell’imprenditoria femminile, anche tramite specifiche attività di informazione, formazione imprenditoriale e professionale e servizi di assistenza manageriale mirata, anche utilizzando le tecnologie dell’informazione e della comunicazione; attivare iniziative volte a facilitare l’accesso al credito; curare la divulgazione nel territorio delle iniziative e delle attività di ricerca e studio sullo sviluppo locale promosse dalle Camere di commercio; proporre iniziative, anche in collaborazione con soggetti terzi che svolgono attività di promozione e sostegno all’imprenditoria femminile; costruire relazioni con il mondo dell’istruzione e della formazione, comprese scuole, Università e Istituti di ricerca per promuovere progetti innovativi che favoriscano le pari opportunità e in particolare valorizzino e qualifichino le imprese gestite da donne; coinvolgere gli stakeholders locali, per far confluire nella programmazione camerale obiettivi inerenti la promozione delle pari opportunità e le politiche di genere.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: