Emergenza alluvione, ecco gli interventi urgenti previsti nel Decreto legge

alluvione Emilia Romagna

Mirco Conti

Il Governo ha approvato un decreto legge che introduce interventi urgenti per fronteggiare l’emergenza provocata dagli eventi alluvionali verificatisi a partire dal 1° maggio 2023.

Nel decreto, tra l’altro, si prevede:

– la sospensione, dal 1° maggio 2023 al 31 agosto 2023, dei termini relativi agli adempimenti e versamenti tributari e contributivi, inclusi quelli derivanti da cartelle di pagamento, in scadenza a partire dal 1° maggio. La sospensione vale per gli adempimenti verso le amministrazioni pubbliche previsti a carico di datori di lavoro, di professionisti, di consulenti e centri di assistenza fiscale che abbiano sede o operino nei territori coinvolti dagli eventi alluvionali, anche per conto di aziende e clienti non operanti nei territori stessi;

– il differimento al 31 dicembre 2023 del termine per l’ultimazione degli interventi effettuati su unità immobiliari ubicate nei territori interessati, ai fini del bonus 110%;

– il rinvio fino al 31 luglio 2023 delle udienze dei procedimenti civili e penali e la sospensione dei termini processuali e dei giudizi civili e penali nel caso in cui la parte o il difensore siano residenti nella zona colpita dall’ evento alluvionale;

– la sospensione, dal 1° maggio 2023 al 31 agosto luglio 2023, dei termini nei giudizi amministrativi, contabili, militari e tributari;

– la sospensione, dal 1° maggio 2023 al 31 agosto 2023, dei termini dei procedimenti amministrativi;

– la sospensione, per società e imprese, dei versamenti relativi al diritto annuale dovuto alle Camere di commercio, degli adempimenti contabili e societari, del pagamento delle rate di mutui o finanziamenti di ogni genere.

Torneremo sull’argomento appena avremo disponibilità del testo definitivo e della esatta delimitazione dei territori nei quali risiedono o operano i contribuenti a favore dei quali sono rivolte le suddette sospensioni.

Elenco dei comuni interessati dallo Stato di emergenza

  • BOLOGNA: Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Castel Del Rio, Fontanelice, Loriano, Monghidoro, Monterenzio, Monzuno, Mordano 
  • PROVINCIA RAVENNA: Alfonsine, Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Brisighella Casola, Valsenio Castel Bolognese, Cervia, Conselice, Cotignola, Faenza, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Ravenna, Riolo Terme, Russi, Sant’Agata, Solarolo. 
  • PROVINCIA DI FORLì-CESENA: Bagno di Romagna, Bertinoro, Borghi, Castrocaro , Cesena, Cesenatico, Civitella, Dovadola, Forlì, Forlimpopoli, Galeata, Gambettola, Gatteo, Longiano, Meldola, Mercato saraceno, Modigliana, Montiano, Portico, Predappio, Premilcuore, Rocca san casciano, Roncofreddo, San Mauro Pascoli, Santa Sofia, Sarsina, Savignano, Sogliano, Tredozio, Verghereto; 
  • PROVINCIA DI RIMINI: Montescudo, Casteldelci Sant’Agata Feltria. 

In altri Comuni invece sono interessate solo alcune frazioni: 

  • PROVINCIA DI FERRARA Argenta frazione di Campotto e Lavezzola 
  • PROVINCIA DI BOLOGNA Bologna frazione di Paleotto; Budrio: Prunaro, Vedrana e Vigorso; Montecalderaro, Molinonovo e Gallo Bolognese, parco Lungo Sillaro 
  • Dozza capoluogo 
  • IMOLA: San Prospero, Giardino, Spazzate, Sasso Morelli, Montecatone, Ponticelli, Pieve Sant’Andrea, Sesto Imolese, Ponte Massa, Tremonti, Autodromo Codrignanese 
  • MEDICINA: Villa Fontana, Sant’Antonio, Portonovo, Fiorentina, Buda, Fossatone, Crocetta, Fantuzza, Ganzanigo, San Martino, Via Nuova Molinella, Selva Malvezzi, San Martino in Argine 
  • MONTE San Pietro: San Giovanni, Calderino, Loghetto, Amola 
  • OZZANO dell’Emilia: Quaderna, Ciagniano, Settefonti, Montearmato, Ca del Rio, Molino del Grillo, Noce Mercatale 
  • PIANORO: Paleotto Botteghino, Livergnano 
  • SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO: Bacucco, Ca Nova, Molino della Valle; 
  • SAN LAZZARO DI SAVENA Ponticella, Farneto, Pizzocalvo, Borgatella di Idice e Cicogna 
  • SASSO MARCONI Mongardino e Tignano 
  • VALSAMOGGIA Savigno, Monteveglio, Castello di Serravalle

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat