Imprese forestali, scatta l’obbligo di iscrizione al registro nazionale degli operatori e di tenuta della tracciabilità - Agrimpresaonline Webzine

Imprese forestali, scatta l’obbligo di iscrizione al registro nazionale degli operatori e di tenuta della tracciabilità

forestazione

Piero Peri

Per le imprese forestali scatta l’obbligo di iscrizione al registro nazionale degli operatori e della tenuta della tracciabilità. Con pubblicazione dell’apposita modulistica avvenuta il 4 aprile sul sito del Mipaaf, infatti, sono decorsi i termini per l’iscrizione di tutte le aziende che immettono sul mercato legno o prodotti da esso derivati.

La scadenza fissata è quella del prossimo 3 giugno 2022 ma, su pressione di Cia-Agricoltori Italiani, dovrebbe scattare una proroga al 31 dicembre prossimo. La Commissione politiche agricole della Conferenza delle Regioni e delle Provincie autonome, infatti, nella seduta del 10 maggio ha condiviso la proposta del rinvio.

La posizione, se accolta dal Ministero, consentirebbe da un lato alle imprese forestali che volessero iscriversi autonomamente al registro, di provvedervi con un tempo congruo, evitando anche di incorrere in pesanti sanzioni. Dall’altro, permetterebbe alle Regioni di completare più agevolmente il percorso legislativo, amministrativo e organizzativo necessario ai propri adempimenti.

La Regione Emilia Romagna sta lavorando all’aggiornamento della Delibera di Giunta (discendente dall’art. 3-bis della L.R. n. 30/1981), per recepire le disposizioni statali necessarie per consentire il trasferimento delle informazioni dall’Albo regionale delle imprese forestali al Registro nazionale.

Iscrizione on line

L’iscrizione si fa esclusivamente on-line sul portale del Mipaaf utilizzando lo Spid individuale di ogni titolare dell’azienda, allegando l’attestazione di pagamento di 20 euro. La conferma dell’iscrizione è da farsi ogni anno, quando si intende commercializzare la legna o prodotti legnosi.

Per procedere all’iscrizione occorre fornire le seguenti informazioni:

  • denominazione, forma giuridica, ragione sociale, sede legale, recapiti comprensivi di indirizzi di posta elettronica, ordinaria e se disponibile Pec, Codice Fiscale e Partita Iva, dati anagrafici del legale rappresentante
  • con riferimento al legno, denominazione commerciale e tipologia, regione italiana e, se possibile, località, quantità annuale, commercializzata e, se disponibile, controvalore in euro.

Per assicurare la richiesta tracciabilità ai prodotti immessi sul mercato (prevista dal regolamento Ue n. 995/2010, noto come Reg. Ue Eutr), occorre che tutte le aziende si dotino di un apposito registro sul quale annotare le principali informazioni (autorizzazione/comunicazione, località, tipologia, quantità e estremi dell’acquirente).

Va evidenziato che l’obbligo di iscrizione al registro nazionale degli operatori che commercializzano legno e prodotti da esso derivati è per tutti i soggetti che immettono sul mercato dei prodotti legnosi, escluso l’autoconsumo, conseguentemente l’obbligo di iscrizione sussiste per tutti i soggetti che rientrano in questa definizione, quindi non solo coloro che sono iscritti all’albo regionale, strumento che a breve verrà modificato per adeguarlo alle norme nazionali.

Contestualmente l’obbligo della tracciabilità, che fino a poco tempo fa era richiesto dai Carabinieri forestali solo in alcune province, diventa obbligatorio per tutti gli operatori che immettono prodotti legnosi in commercio, anche in questo caso, escluso l’autoconsumo. Pertanto, gli interessati debbono munirsi dello specifico registro per evitare le pesanti sanzioni previste.

La sanzione per la mancata iscrizione al registro nazionale operatori va da un minimo da 500 a 1.200 euro, per chi non tiene il registro, o non lo conserva per almeno 5 anni, è prevista una sanzione che va da un minimo di 1.500 a un massimo di 15.000 euro.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat