Le piene di Enza e Secchia hanno lasciato danni per oltre 600 mila euro - Agrimpresaonline Webzine

Le piene di Enza e Secchia hanno lasciato danni per oltre 600 mila euro

piena del fiume Secchia
I lavori sul Secchia comportano ritardi nel fornire acqua. Problemi anche per l’Enza

REGGIO EMILIA – La piena che ha attraversato nel febbraio scorso il comprensorio provinciale reggiano e che ha ingrossato notevolmente le portate del torrente Enza e del fiume Secchia, è transitata senza generare tracimazioni gravi dei corsi d’acqua naturali come è successo, invece, nel bolognese, ma ha ugualmente causato alcune criticità da non sottovalutare.

A seguito di una prima stima effettuata durante un monitoraggio capillare dello staff tecnico del Consorzio di bonifica dell’Emilia Centrale, i danni causati alle strutture consortili e arginali ammontano a oltre 500.000 euro solo a Castellarano e Cerezzola.

L’area maggiormente colpita si concentra soprattutto sul nodo idraulico di “Castellarano – San Michele”, in prossimità della nuova centrale idroelettrica, dove l’argine che separa il letto del Secchia dall’invaso irriguo è stato eroso in modo significativo dalla forza dell’acqua.

I detriti, portati a valle dai flussi, si sono accumulati in grande quantità proprio sulle paratoie di fondo della Traversa stessa e contestualmente anche sulle chiaviche di presa della risorsa idrica.

Ulteriori danni, anche se di entità leggermente inferiore, si sono registrati sulla traversa di Cerezzola sull’Enza. In tutto la conta dei danni si aggira intorno ai 650.000 euro.

I lavori di ripristino successivamente messi in atto dal Consorzio, hanno causato un ritardo nell’erogazione dell’acqua dal canale di Secchia, quest’anno eccezionalmente già richiesta da febbraio, per poter irrigare i campi in funzione delle lavorazioni primaverili da effettuare.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat