Aumento delle pensioni: Anp Cia Parma incontra il Prefetto

Cia Parma incontra il Prefetto per le pensioni

RAVENNA – L’Associazione nazionale pensionati di Cia Parma ha incontrato il prefetto di Parma Giuseppe Forlani per sensibilizzarlo in merito al problema dell’adeguamento e miglioramento delle pensioni, tema per il quale sono state avanzate diverse proposte al Governo anche in occasione dell’assemblea nazionale Anp.

“Molti pensionati – dichiara Maurizio Tarrachini, presidente di Anp Cia Parma – vivono con assegni minimi di 500 euro mensili che non permettono di affrontare le più elementari esigenze della vita quotidiana. Tutelare le pensioni così basse è una richiesta molto sentita dai nostri associati pensionati, in primis dalle donne che, per la carriera lavorativa spesso discontinua, si concentrano nelle fasce pensionistiche con importi più contenuti. Per di più il recente provvedimento in materia di ‘pensioni di cittadinanza’ non solo non risolve il problema delle pensioni minime, ma prefigura situazioni di discriminazione ed ulteriori disuguaglianze. Purtroppo, siamo di fronte ad un’inadeguata strategia ed azione di politica sanitaria e dei servizi sociali, in particolare nelle aree rurali ed interne del Paese”.

Da qui una petizione, promossa dalla Cia, che ha raccolto più di 100mila firme in tutt’Italia per chiedere pensioni dignitose ed interventi di carattere sociale. Ad incontrare il prefetto, a fianco di Tarrachini, c’erano anche il vicepresidente regionale Anp Cia Giorgio Davoli; la socia pensionata Tiziana Farri e Maria Teresa Fortunati, direttrice del patronato Inac Parma.

“La sfida maggiore – ha commentato il prefetto Forlani – è quella di costruire l’idea di un Paese in cui ci possa essere attenzione per tutti. Sarà fondamentale definire un progetto complessivo delle esigenze pensionistiche per trovare soluzioni efficaci per tutti”.

Nella foto da sinistra: Giorgio Davoli, Tiziana Farri, Giuseppe Forlani e Maurizio Tarrachini.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: