“La Coop sei tu, ma io agricoltore non sono così!”

Fini Cristiano

Cristiano Fini, presidente Cia-Agricoltori Italiani Emilia Romagna

Il ‘commercial’ televisivo prodotto da Coop e andato in onda sulle emittenti nazionali dà un’immagine falsa e fuorviante dell’agricoltura, in particolare di quella italiana.

I contenuti dello spot sono ad alto ‘effetto emozionale’, ma quello che colpisce l’agricoltore è un passaggio in cui viene messo in rilievo un carrello della spesa che blocca l’avanzamento di quattro trattrici, in fila, che trainano botti irroratrici da diserbo con altrettanti operatori agricoli in tuta gialla anticontaminazione.
agricoltori d'assaltoEcco, questa non è la nostra agricoltura, e lo gridiamo con forza perché l’agricoltura italiana è sostenibile grazie all’utilizzo di strumenti e tecniche a basso impatto ambientale, in particolar modo in Emilia Romagna dove la quasi totalità delle aziende adotta metodi di lotta integrata e biologica.

Aldilà dell’assurdità nel mettere in fila, una dietro l’altra, 4 botti da diserbo, Cia ritiene che il messaggio che si vuol dare sia quello di un’agricoltura inquinante, che fa uso massiccio di pesticidi, volutamente negativo e fuorviante rispetto la realtà dei fatti. L’auspicio è che il consumatore non si lasci trarre in inganno e sappia che le materie prime italiane sono prive di residui nocivi alla salute delle persone. Così come è bene che Coop riveda in futuro la propria strategia comunicativa, rappresentando a dovere l’agricoltura e i prodotti genuini che espone sui propri scaffali.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: