“Mi auguro che questo piccolo gesto possa essere preso come esempio dai colleghi” - Agrimpresaonline Webzine

“Mi auguro che questo piccolo gesto possa essere preso come esempio dai colleghi”

Mario Goldoni, agricoltore di Campogalliano, ha donato una cinquantina di piante al Comune di Carpi che andranno a rinverdire un’area periurbana

CARPI (Modena) – Mario Goldoni, viticoltore di Campogalliano con la passione del verde, ha donato al Comune di Carpi una cinquantina di alberi di media grandezza, si tratta di querce, cerri e farnie, che ha recuperato nel proprio fondo, invasandole e rendendole disponibili per una facile piantumazione.

Le piante sono state messe a dimora nella nuova area boschiva in ‘zona Autotrasportatori’ a Fossoli, dove il Comune piantumerà altre 450 piante e 150 arbusti. “Non è la prima volta che recupero queste piante che sono disseminate nel fondo – spiega Goldoni –. Già in altre occasioni la loro messa a dimora è stata oggetto di attività didattiche con classi di scuole elementari di Campogalliano. 

Mi fa piacere che ci sia la sensibilità delle Amministrazioni per i rimboschimenti e, nello stesso tempo, sono orgoglioso di allevare piante che diversamente andrebbero perdute. Mi auguro che questo piccolo gesto possa essere preso come esempio da altri colleghi”. Ad assistere alla piantumazione, ad opera di una cooperativa sociale, erano presenti anche il vice presidente di Cia Emilia Centro, Alberto Notari e Andrea Artioli, assessore al Patrimonio verde e Patto per il clima.

L’agricoltura si rende disponibile alle attività che possano essere di supporto a soggetti fragili – afferma Notari –, a partire da anziani e persone con disabilità

“L’agricoltura si rende disponibile alle attività che possano essere di supporto a soggetti fragili – afferma Notari –, a partire da anziani e persone con disabilità, come peraltro ad iniziative consolidate come le fattorie didattiche. La campagna e gli agriturismi sono spazi aperti, luoghi percepiti come più sicuri, intravedendo nell’agricoltura e nelle sue strutture recettive maggiori opportunità ricreative. In una parola agricoltura sociale”.

“A nome dell’Amministrazione comunale – spiega infine Andrea Artioli, assessore a Patrimonio verde e Patto per il clima –, rinnovo pubblicamente i ringraziamenti a Mario Goldoni per il suo gesto che, oltre a essere un contributo concreto, ha anche un bel valore di esempio”.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat