Tassa sui Rifiuti: recepite, alcune delle proposte avanzate dagli imprenditori - Agrimpresaonline Webzine

Tassa sui Rifiuti: recepite, alcune delle proposte avanzate dagli imprenditori

Marzo 2017

RAVENNA – Le organizzazioni aderenti al Tavolo provinciale delle Associazioni imprenditoriali di Ravenna, fra le quali la Cia provinciale, esprimono apprezzamento per l’impegno e l’attenzione dimostrati dal Comune di Ravenna e dai Comuni del Comprensorio faentino e lughese, nei confronti del sistema economico del territorio e auspicano che anche gli altri enti locali facciano altrettanto.

Anche quest’anno il Tavolo delle Associazioni imprenditoriali ha inoltrato alle amministrazioni comunali precise osservazioni e proposte di modifica ai vigenti regolamenti Tari.

Fra queste, Ravenna e i Comuni del Comprensorio faentino e lughese hanno deciso di accogliere la richiesta di ampliare le tipologie delle imprese che possono ottenere una riduzione della tassa, in quanto produttrici anche di rifiuti speciali, fin da quest’anno, e la rivisitazione, a valere per il 2018, della classificazione delle attività di somministrazione di alimenti e bevande, istituendo una categoria che le riunisca tutte.

L’Amministrazione comunale di Ravenna ha accolto, inoltre, la proposta che ai proprietari degli immobili ad uso non domestico non a ruolo non venga più inviato l’accertamento, bensì una lettera raccomandata con la richiesta di indicare chi abbia in uso l’immobile e, cosa ancor più importante, uno sconto del 70% sulla tariffa per gli immobili ad uso non domestico non utilizzati, anche se con le utenze allacciate. Tale sgravio partirà dalla presentazione della domanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat