Un bando Ismea per la vendita di 386 terreni in tutta a Penisola: per partecipare c’è tempo fino al 19 aprile 2020

terreni

A disposizione di tutti gli agricoltori 386 terreni sparsi in tutta Italia, per un’estensione complessiva di 10mila ettari. Piena attenzione alle aspirazioni dei giovani. È quanto prevede il terzo bando Ismea, presentato a Roma, nell’evento “Seminiamo il futuro” e dedicato alla vendita di terreni agricoli, attraverso Banca della Terra. C’è tempo fino al 19 aprile 2020 per aderire a questa iniziativa.

Nel dettaglio, il ricavato della vendita di questi terreni verrà interamente destinato a finanziare le iniziative dei giovani agricoltori, attraverso la misure del Primo Insediamento, del subentro dell’autoimprenditorialità. I compratori potranno valutare online, attraverso la Banca nazionale delle terre agricole, le caratteristiche degli appezzamenti e anche i criteri per l’assegnazione. I terreni si trovano per il 68% tra Sicilia, Puglia e Basilicata ma a disposizione ci sono campi anche in Umbria, Toscana, Emilia, Veneto, Lombardia, Liguria. Mentre la manifestazione d’interesse scadrà il 19 aprile 2020, l’offerta economica si potrà presentare entro l’11 giugno e, chi avrà meno di 41 anni, potrà pagare in 30 anni con rate semestrali o annuali.

All’evento di Roma, al Museo MAXXI, hanno partecipato imprenditori, esponenti delle Istituzioni, delle Università, del mondo dei media e dell’innovazione digitale, ma anche rappresentanze delle organizzazioni agricole, in un format dinamico che ha messo al centro del dibattito l’agricoltura italiana e i giovani.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: