L’appello ai produttori di Cia e Confagri Ferrara: non vendete le pere sottocosto - Agrimpresaonline Webzine

L’appello ai produttori di Cia e Confagri Ferrara: non vendete le pere sottocosto

FERRARA – “Se tutti i produttori di pere di Ferrara e della regione decidessero di non conferire i loro prodotti se “deprezzati”, allora si darebbe una forte scossa a tutta la filiera”.

È questo l’appello di Stefano Calderoni e Gianluca Vertuani, rispettivamente presidenti di Cia e Confagricoltura Ferrara che hanno deciso di incontrare, in maniera congiunta, i produttori del territorio, per sollecitare una diversa distribuzione del valore lungo la filiera pericola.

“I dati produttivi – continuano – parlano di un calo delle quantità prodotte, ma anche delle superfici che si sono ridotte progressivamente di mille ettari negli ultimi tre anni. Situazione che non stupisce, visto che il primo anello della filiera vive una costante situazione di incertezza, a causa dell’aumento di fitopatologie e di prezzi quasi mai remunerativi. Chi si occupa della commercializzazione, dalle coop alle Op, deve valorizzare i prodotti, cercare nuovi sbocchi di mercato e, soprattutto, tenere conto della variabilità produttiva e qualitativa che devono affrontare le aziende, che non possono, e non devono, lavorare sottocosto. Altrimenti, andranno persi ulteriori ettari di frutteto e un’intera filiera d’eccellenza sarà a rischio”.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat