Le tante sfumature del vino

Marzo 2016

Claudio Ferri

La notizia positiva è che le esportazioni italiane di vino, in termini di valore, nel 2015 sono aumentate del 6%. Al contrario i volumi sono in calo, con differenziazioni anche importanti su tipologie di vini e destinazione degli stessi.

Il grande mercato della bevanda alcolica tra le più amate del mondo è in continua evoluzione dove a dettare legge sono sicuramente i consumatori con le loro preferenze e predisposizioni, ma ad interferire sono anche il clima politico internazionale, la crisi petrolifera, le tensioni in alcune aree nell’Europa dell’est. Ai produttori è ben chiaro il concetto che le certezze per il futuro di questo settore non esistono, se non quelle che impongono un costante aggiornamento nella innovazione varietale, nelle linee di prodotto e nel mantenere saldamente le posizioni acquisite sui mercati.

I grandi gruppi vinicoli rilevano, in questo contesto, alcune sfumature nelle tendenze dei consumi (e del mercato) che si possono sintetizzare in questo modo: la situazione per i vini ‘fermi’ è sostanzialmente stabile mentre va meglio per le ‘bollicine’ che, con il prosecco in testa, sembrano non conoscere crisi. Per concludere questo sintetico quadro, le concessioni per i nuovi impianti – pari all’1% della superficie totale riscontrata a schedario viticolo nazionale – nel 2016 gli ettari assegnabili saranno pari a circa 6.400. I produttori che entreranno in possesso dei diritti dovranno ora scegliere i vitigni da mettere a dimora per rispondere alle richieste dei difficili mercati.

Buona fortuna. 

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: