In forte aumento i beneficiari Pac? - Agrimpresaonline Webzine

In forte aumento i beneficiari Pac?

Gennaio 2014

Mentre il Parlamento europeo approvava la nuova Pac (Politica agricola comunitaria), della stessa Pac si parlava nell’Assemblea annuale della Cia di Reggio Emilia, con l’attenzione rivolta ai riflessi su scala locale della programmazione 2014-2020.

E le novità non mancheranno: Il forte aumento di beneficiari del “premio” Pac o pagamento unico, mentre gli attuali percettori vedranno diminuire le somme a proprio favore, in particolare le aziende zootecniche.

La riforma Pac, con i possibili riflessi locali, è stata illustrata dal responsabile del Caa-Cia di Reggio Antonio Senza. Le novità principali: decadono i premi legati ai pagamenti “storici”, si ridefinisce la platea dei beneficiari, con l’ingresso tra questi anche dei produttori frutticoli e dei viticoltori. Questi erano oltre 3.500 nell’ultimo censimento dell’agricoltura, dei quali l’85% viticoltori; questo significherebbe quasi un raddoppio rispetto agli attuali 4.126 percettori dei premi Pac.
Questi ultimi vedranno nel corso del tempo decurtati i propri premi, in particolare le aziende zootecniche che percepiscono importi ben oltre la media.

Tutti questi cambiamenti avranno inizio dal 2015, perché il ritardo causato dalle trattative a livello europeo farà del 2014 un anno di transizione nel quale prenderanno il via solo alcune delle nuove regole, ad esempio quelle che rafforzano gli interventi a sostegno dei giovani agricoltori. Del resto, è stato a più riprese sottolineato nel corso dell’Assemblea Cia, in Italia siamo in ritardo sulla definizione del Piano nazionale per applicare la nuova Pac; la discussione deve ancora iniziare ufficialmente, ma al 1 agosto 2014 dovranno essere presentati sia il Piano nazionale che quelli regionali.l Piano nazionale che quelli regionali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat