La zucca Violina quest’anno è più dolce - Agrimpresaonline Webzine

La zucca Violina quest’anno è più dolce

zucca violina

Erika Angelini

Ottimo avvio di campagna per la tipica varietà ferrarese

CASA MESOLA (Ferrara) – La raccolta della zucca Violina è iniziata a metà settembre e le sue performance sono buone, soprattutto a livello qualitativo. Abbiamo fatto il punto con Renato Pezzolato, agrotecnico di Casa Mesola, una delle principali società cooperative che si occupa di raccogliere e lavorare il prodotto.“Dopo qualche settimana da inizio raccolta – spiega Pezzolato – possiamo già fare una prima stima per la varietà Violina. Da un punto di vista quantitativo si tratta di un’annata nella media, con un range produttivo ampio, dagli 80 ai 130 q/ha. Forbice dovuta principalmente alla differenza dell’epoca di semina – il periodo ideale è metà aprile mentre il trapianto deve avvenire attorno al 20-25 aprile – e al conseguente sfasamento delle fioriture. La “Violina”, essendo una varietà selezionata, non un ibrido, se viene seminata o trapiantata troppo tardi può incorrere in problemi di allegagione, anche a causa dei picchi di calore che caratterizzano ormai il clima, e tende a non maturare correttamente.

Quest’anno, comunque, la zucca ha un peso specifico molto alto, quindi si potrà in parte recuperare la mancata produzione. Il livello qualitativo, invece, è davvero ottimo perché la polpa è soda, di un bel colore arancione e il grado zuccherino elevato. La zucca ideale per essere trasformata o usato direttamente in ambito gastronomico. C’è stato, anche in questo caso – conclude il tecnico – qualche problema di tenuta fisica della pianta per il clima caldo anche nel mese di settembre.
Di conseguenza la zucca non è riuscita a raggiungere una maturazione ottimale e in alcuni casi risultava di colore giallino, non idonea alla vendita o fortemente deprezzata. Ma, in generale, parliamo davvero di un prodotto di alta qualità”.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat